TRATTAMENTO DELL'ACQUA

Macchie bianche sui piatti

Macchie bianche sui piatti

Il calcare presente nell'acqua dura si trasforma in incrostazione quando l'acqua viene riscaldata o entra a contatto con una sostanza alcalina...

Leggere l’articolo completo

Ho la pelle secca

Ho la pelle secca

Fare la doccia con acqua ad alto contenuto di calcare secca e irrita la pelle, soprattutto nei bambini e nelle persone con pelli delicate...

Leggere l’articolo completo

Il bucato si irruvidisce

Il bucato si irruvidisce

Fare il bucato con acqua dura comporta un'usura prematura dei tessuti. Il calcare si deposita tra le fibre...

Leggere l’articolo completo

Incrostazioni nelle apparecchiature

Incrostazioni nelle apparecchiature

Secondo uno studio svolto dalla Water Quality Association (associazione internazionale che rappresenta i professionisti del trattamento dell'acqua...

Leggere l’articolo completo

L'acqua di casa ha un aspetto torbido

L'acqua di casa ha un aspetto torbido

La torbidità determina il colore dell'acqua e la sua trasparenza, essa è dovuta alla presenza di particelle minerali...

Leggere l’articolo completo

Acqua color ruggine

Acqua color ruggine

L'acqua di casa contiene ferro? In alcuni casi, è possibile che l'acqua del rubinetto contenga residui di ferro provenienti dalla corrosione dei tubi metallici...

Leggere l’articolo completo

QUESTI PROBLEMI SI VERIFICANO DI FREQUENTE?

La ragione può essere anche un’acqua dura:

Capelli secchi

Capelli secchi

Capelli secchi, che si spezzano? Lavare i capelli con un’acqua dura aggredisce il cuoio capelluto e lo secca, causando pruriti alla testa. I capelli diventano più ruvidi al tatto, fragili, soggetti a rotture a forza di essere lavati con acqua calcarea

Tubazioni ostruite

Tubazioni ostruite

Problemi di perdite d’acqua? L’acqua dura provoca danni nelle tubazioni: il calcare si deposita poco a poco sulle pareti, formando uno strato che ostruisce progressivamente i tubi, come avviene per il colesterolo all’interno delle arterie. Si osservano quindi diminuzione della portata dell’acqua e usura dei rubinetti, che può anche causare la rottura delle tubazioni.

Bollitore che si scalda lentamente

Bollitore che si scalda lentamente

Sovraconsumo energetico? Il calcare che si deposita sugli elettrodomestici agisce come un isolante termico: di conseguenza, il rendimento energetico del corpo di riscaldamento coperto di calcare diminuisce in maniera considerevole. Il calcare può quindi determinare un sovraconsumo energetico che può raggiungere il 64%, causando pertanto un aumento dei costi.

Acqua dal gusto cattivo

Acqua dal gusto cattivo

La tua acqua contiene troppo cloro? Il sapore e l’odore cattivo dell’acqua sono spesso dovuti al cloro, un potente disinfettante utilizzato negli impianti di trattamento delle acque per evitare qualsiasi contaminazione da microrganismi durante il trasporto fino ai nostri rubinetti. Benché non vi sia un parere unanime sull’impatto del cloro sulla nostra salute, è stato riscontrato che conferisce all’acqua un cattivo sapore.

Elettrodomestici inefficaci

Elettrodomestici inefficaci

Perché il mio sapone non fa schiuma? Un’acqua calcarea riduce le proprietà del sapone, dei detergenti e dei prodotti per la pulizia. Impedisce loro di fare schiuma, obbligandoci a utilizzarne di più. I produttori di prodotti per il bucato, ad esempio, indicano le quantità di prodotto necessarie in base alla durezza dell’acqua utilizzata.

COSA CONTIENE L’ACQUA POTABILE CHE ARRIVA A CASA MIA?

Scopri i molteplici componenti che si trovano nella tua acqua:

LA TUA ACQUA CONTIENE TROPPO CALCARE?

Un’acqua dura porta con sé numerosi effetti indesiderati, sperimentabili e visibili nel quotidiano. Infatti, il calcio e il magnesio presenti nell’acqua reagiscono in presenza di sostanze alcaline come il sapone e precipitano quando l’acqua viene portata a ebollizione oppure evapora. Si trasformano infine in calcare, che forma depositi di tartaro.

* Un’acqua viene definita dura quando il suo grado di durezza è superiore a 15 gradi francesi (°F): 1°F corrisponde a 10 mg di calcare.

INVISIBILI NELLA TUA ACQUA... MA NON INOFFENSIVI!

Questi elementi possono essere presenti nella tua acqua e avere delle conseguenze sul tuo organismo.

DUE MODI PER RISOLVERE PROBLEMI DIVERSI

LA FILTRAZIONE E L'ADDOLCIMENTO DELL'ACQUA

Questi due metodi idealmente complementari costituiscono il processo completo di purificazione dell'acqua. Scopri i nostri video esplicativi per conoscere in anticipo questi due argomenti e trovare la soluzione per il trattamento dell'acqua adatta alle tue esigenze.

La filtrazione dell’acqua

Considerando l’inquinamento delle falde acquifere, che acqua beviamo dai nostri rubinetti? Viene sicuramente trattata da un punto di vista batteriologico negli impianti di trattamento, al fine di renderla potabile, ma molto spesso contiene ancora degli elementi indesiderabili.

Guarda i nostri sistemi di filtrazione

L’addolcimento dell’acqua

Gli addolcitori d’acqua rappresentano una soluzione semplice e affidabile per rimuovere il calcare dall’acqua ed eliminare in tal modo i depositi che ostruiscono le tubazioni, rendono il bucato ruvido e rovinano le apparecchiature domestiche. Un addolcitore è un apparecchio che, mediante una resina, consentirà di convertire le particelle di magnesio e calcio in sodio. In questo modo, l’addolcitore consente di ottenere pe tutta la casa un’acqua dolce che, a dispetto delle convinzioni comuni, è perfettamente potabile e non ha alcun sapore salato.

L’installazione di un addolcitore rappresenta una soluzione duratura, poiché può funzionare per molti anni, purché venga effettuata ogni anno una manutenzione ad opera di un professionista.

Guarda i nostri impianti di addolcimento